Tribù sahariane arabo-berberi, i rapporti con l’Europa

Approfondimento a cura del quotidiano “Il Roma” sul Sahara Occidentale del Marocco che riprende analisi economiche di Domenico Letizia.  La regione ha grandi riserve di sale la cui produzione rimane artigianale. Tali riserve sono presenti nelle zone di TazghaOum DbaaTislatineTizfourine e OumTrais. Non solo, immensa è anche la ricchezza della zona legata ai fosfati. Studi geologici hanno rivelato che solo l’area di Boucrâa, situata a circa 100 km a sud-est di Laayoune, possiede un immenso giacimento, stimato in circa 2 miliardi di tonnellate di fosfato e rappresentano solo dal 2 al 3% delle riserve totali del paese, stimate in oltre 60 miliardi di tonnellate.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *