La settimana della Cucina italiana negli Usa

Ritorna l’appuntamento per eccellenza per la promozione della cucina italiana nel mondo. Nuovi e importanti partner per l’edizione Usa della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo che si svolge dal 16 al 22 novembre 2020. La quinta edizione parte dall’Ambasciata italiana a Washington.  Il primo appuntamento sarà con i “Med Diet Talks”, una serie di tavole rotonde sulla Dieta Mediterranea, nel decennale del suo riconoscimento da parte dell’UNESCO come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Tra gli highlights anche un evento sul rapporto tra digitale, cibo, cucina e grande pubblico, di cui l’Italia è protagonista mondiale, realizzato in collaborazione con il gruppo americano Netflix. In programma un importante Focus sui “Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi”, che include decine di eventi organizzati dall’Ambasciata a Washington in collaborazione con la rete dei Consolati a Boston, Chicago, Detroit, Filadelfia, Houston, Los Angeles, Miami, New York e San Francisco, oltre che con gli Uffici ICE ed ENIT negli Stati Uniti. L’obiettivo è la promozione integrata della cucina italiana di qualità e dei nostri prodotti agroalimentari autentici”, ha spiegato l’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, nel presentare il ricco programma articolato in oltre 40 tra seminari, conferenze ed incontri virtuali previsti nella settimana. “Il focus è sulle tradizioni enogastronomiche dei nostri territori e la valorizzazione dei prodotti Made in Italy, in linea con le priorità delineate dal Patto per l’Export. Puntiamo a far crescere il nostro agroalimentare, un settore che negli Stati Uniti, nonostante gli ottimi risultati in termini di esportazioni nel 2019 ($ 5,4 miliardi, +9,4%), ha ancora margini di crescita e che, per effetto della crisi COVID, necessita di ulteriore impulso a beneficio e tutela delle nostre aziende”, ha concluso l’ambasciatore italiano negli Usa.

Infine, da segnalare anche un evento nato dalla collaborazione con Eataly USA, la catena di negozi e ristoranti dedicati ai prodotti e alla cucina italiana, ed organizzato in collaborazione con l’Ufficio ICE di New York, che prevede la partecipazione degli chef Cesare Casella e Katia Delogu impegnati a realizzare in streaming, a beneficio di un gruppo selezionato di “food enthusiasts”, ricette autoctone della cucina mediterranea con prodotti italiani di qualità.

Articolo di Domenico Letizia pubblicato dal Think Tank “Imprese del Sud”.

 

Nuovi e importanti partner per l’edizione #Usa della 5th World Week of Italian Cuisine (La Settimana della Cucina…

Pubblicato da Imprese del Sud su Lunedì 16 novembre 2020

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *