Il Rotary Earth Day e il grano antico del Mediterraneo

Nel tentativo di consolidare il legame in agricoltura tra prodotti e territorio con la storia e con la cultura, per lo sviluppo locale dei prodotti agricoli e al fine di promuovere e valorizzare anche il lavoro dei giovani nei territori di appartenenza, il Rotary International sostiene un progetto avviato dall’ingegnere Franz Martinelli teso a valorizzare lo sviluppo dei Grani Antichi del Mediterraneo. L’obiettivo è quello di aiutare i giovani dei Paesi del Mediterraneo a lavorare in network, attraverso la riscoperta delle tradizioni legate alla coltivazione e alla produzione del grano antico. Ad oggi, ci sono pochi dati disponibili in Tunisia sull’entità delle perdite nelle diverse fasi della lavorazione e commercializzazione dei cereali e poche pratiche e organizzazioni sono implementate per limitare queste perdite, anche se si tratta di un settore strategico. Tale concreta visione vuole arginare questo malfunzionamento. In occasione del “Rotary Earth Day” – Giornata Rotary della Terra”, Martinelli descrive e illustra le idee, lo stato dei lavori e la comunicazione mediatica legata a tale progettualità, con particolare attenzione ad un approfondimento curato da Domenico Letizia e prossimamente pubblicato dalla Rivista di Geopolitica e Affari Internazionali “Atlantis“.  Martinelli ha gestito e diretto l’esecuzione di importanti opere per conto di primari committenti, tra cui: Governo del Giappone, Dipartimento della Protezione Civile, ENEL, Telecom ltalia, Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, Università degli Studi di Napoli “Federico II ” e W.F.P.- World Food Programme (Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite). Dal 2006 e anche impegnato in progetti umanitari e di alta formazione a favore dei giovani dei Paesi del Mediterraneo.

 

Alla scoperta dei grani antichi del Mediterraneo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *