Il quindicesimo anniversario della Fondazione Heydar Aliyev

L’Azerbaigian si appresta a celebrare due importanti date, il 96esimo anniversario dalla nascita del leader nazionale Heydar Aliyev e il 15esimo anniversario della Fondazione Heydar Aliyev, la cui attività incarna il ricordo del leader storico dell’Azerbaigian. La Fondazione Heydar Aliyev, che festeggia i 15 anni di attività e che è stata fondata per la necessità di riflettere la ricca eredità morale di Heydar Aliyev, sottolineando l’importanza per il Paese della filosofia dell’azerbaigianismo, e coltivare le idee nazionali di stato nella giovane generazione, ha partecipato attivamente alla costruzione di una nuova società e al contributo allo sviluppo sociale ed economico del Paese, implementando vari progetti in ambiti quali istruzione, sanità pubblica, cultura, sport, scienza e tecnologia, ambiente, sociale e altre sfere. La Fondazione Heydar Aliyev rappresenta una vera meraviglia nel mondo della cultura, dell’arte e della diffusione di idee legate al dialogo interreligioso e al multiculturalismo. Conosciuta anche in Italia, la Fondazione ha lavorato molto alla cooperazione tra la cultura islamica e quella cattolica e storica e ne sono esempio le relazioni con la Santa Sede: rappresenta la prima fondazione di uno stato a maggioranza islamica ad intraprendere una cooperazione con il Vaticano. L’inizio della collaborazione tra la Fondazione e la Santa Sede risale al 22 giugno del 2012, quando nella sede del Pontificio Consiglio della Cultura, fu firmato un protocollo di collaborazione tra la Fondazione Heydar Aliyev e la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, riguardante una sovvenzione che ha permesso alla Santa Sede di restaurare un cospicuo numero di cubicoli dipinti delle catacombe romane. Altri interventi di restauro sono stati eseguiti a 48 manoscritti della Biblioteca Apostolica Vaticana e alle librerie della Sala Sistine della Biblioteca stessa.

Approfondimento pubblicato dal quotidiano L’Opinione: “LA FONDAZIONE ALIYEV: RIFLESSO DELL’EREDITÀ DELLO STORICO LEADER“.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *